Mieli Roche
Apicoltura del Roero

CHI SIAMO

Mieli Roche nasce nel 2012 a Vezza d'Alba, nel cuore del Roero, area storicamente vocata all'allevamento delle api. Proponiamo alla nostra clientela i mieli caratteristici della zona, spostando i nostri alveari -a seconda delle fioriture- esclusivamente nel territorio roerino, mettendo così realmente in pratica il concetto di "km zero".
Con l'avanzare del periodo non produttivo, potrebbe verificarsi l'esaurimento di una o più tipologie di miele, che NON saranno rimpiazzate da acquisti presso terzi.
Ci riserviamo quindi di implementare/decurtare il numero di articoli disponibili in base all'andamento della produttività e delle vendite nel corso dell'anno.

IL MIELE, SECONDO NOI

La fredda definizione legale recita : "Per “miele” si intende la sostanza dolce naturale che le api (Apis mellifera) producono dal nettare di piante o dalle secrezioni provenienti da parti vive di piante o dalle sostanze secrete da insetti succhiatori che si trovano su parti vive di piante che esse bottinano, trasformano, combinandole con sostanze specifiche proprie, depositano, disidratano, immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell’alveare”.
Il miele è un autentico miracolo della natura, che arriva al consumatore finale tal quale com'è prodotto dalle api, senza aggiunta né sottrazione di componenti, caratteristica che lo rende unico tra i diversi dolcificanti consumati dall'uomo.
È composto per circa l'80% di zuccheri semplici (principalmente, fruttosio e glucosio), peculiarità che lo rende un alimento altamente e rapidamente energetico.
È certamente più corretto parlare di "mieli", al plurale: ogni miele monofloreale (vale a dire proveniente in massima parte da un'unica specie botanica) esprime infatti colore, profumo e sapore caratteristici, diversi da quelli degli altri mieli.
Come Mieli Roche preferiamo descrivere i nostri mieli non elencando i benefici che possono o meno dare nel combattere l'una o l'altra patologia (benefici peraltro spesso semplicemente blandi e troppo enfatizzati), ma sottolineandone piuttosto le caratteristiche organolettiche e le possibilità di abbinamento con altri cibi.
Ci piace immaginare il miele nella dispensa della cucina, abitualmente utilizzato come l'olio, l'aceto, il sale ecc. e non dimenticato sul fondo di una credenza, per essere utilizzato solo con il latte caldo quando si ha la tosse.

IL MIELE NON È UNA MEDICINA, IL MIELE È UN MERAVIGLIOSO ALIMENTO